Stacks Image 10
Perchè I.B.A.?

Risp: I.B.A. ha un’esperienza di 60 anni nel settore della security; inoltre, il metodo creato dal nostro fondatore, il Maggiore Lucien Victor Ott, è utilizzato da operatori civili e militari in tutto il mondo, con grande successo. Oggi, molte scuole propongono corsi simili ai nostri, ma perché frequentare delle brutte copie quando si può imparare dall' originale?

Che garanzie di lavoro future mi offre questo corso?

Risp: a causa di una criminalità sempre più diffusa, allo stato attuale, le aziende e i privati sono più orientati ad avvalersi della collaborazione di personale altamente qualificato che gli possa garantire il giusto livello di sicurezza, e per questi motivi siamo convinti che gli sbocchi professionali siano ampi e concreti, soprattutto in ambito internazionale.

Terminato il corso posso lavorare con I.B.A.?

Risp: mentre I.B.A. si occupa della formazione degli operatori. Abbiamo un'agenzia che gestisce le richieste di operatori da parte di aziende, privati o enti governativi sia a livello nazionale che internazionale. Naturalmente, il personale addestrato da I.B.A. ha la priorità di chiamata. Nell’apposita sezione di questo sito, potete trovare maggiori informazioni.

Che cos'ha il vostro corso che altri non hanno?

Risp: i punti di forza di I.B.A. sono principalmente 2: - un metodo unico di insegnamento, utilizzato in tutto il mondo (I.B.A. ha sedi nazionali in 50 Paesi) che vi permetterà di operare con le stesse tecniche anche con colleghi stranieri, senza problemi. - un team di istruttori esperti, obbligati ad aggiornamenti annuali, che vi seguiranno in ogni settore e in qualsiasi momento.

Ho trovato un’altro sito www.ibaitalia.it ; siete sempre voi?

Risp: no, assolutamente! Si tratta di ex-membri radiati dalla nostra associazione che utilizzano impropriamente il nostro nome per ingannare persone che, in buona fede si rivolgono a loro credendo di avere a che fare con I.B.A. Al riguardo, sono già state avviate azioni legali.

Ho trovato un’altro sito www.ibsitalia.it ; siete sempre voi?

Risp: no, assolutamente! Si tratta di ex-membri I.B.A. che sfruttano i nostri loghi e la nostra immagine per i loro profitti personali. Anche in questo caso, sono state già intraprese azioni legali.

Posso richiedere il porto d’armi con questo corso?

Risp: no. L’Italia è uno tra i pochi Paesi dove non è ancora riconosciuta da un punto di vista legislativo, la figura della guardia del corpo, anche se ultimamente, qualcosa stà cambiando. Di conseguenza, non può essere richiesto un porto d’armi per un lavoro che lo Stato non riconosce (maggiori info sulla normativa nel nostro blog).

Ma se la figura della guardia del corpo non è riconosciuta, a cosa mi serve un corso?

Risp: contrariamente a quanto si pensi, il fatto che in Italia non sia riconosciuta non significa che sia una professione “illegale”, anche se alcuni funzionari ritengono che debba rientrare nelle funzioni di “ordine pubblico o pubblica sicurezza”. Nel caso di difesa privata, la normativa prevede degli spiragli, ad esempio: l’Art. 52. CP - difesa legittima – attesta che non e’ punibile chi ha commesso il fatto per esservi stato costretto dalla necessita’ di difendere un diritto proprio od altrui contro il pericolo attuale di una offesa ingiusta, sempre che la difesa sia proporzionata all’offesa. Inoltre, con l’introduzione della figura di “addetto a servizi di controllo attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi”, si è di fatto dato un primo riconoscimento alla professione. Visto l’aumento esponenziale della criminalità, non è escluso che in futuro vi sia un’apertura definitiva anche per le guardie del corpo. Questo problema non esiste in molti Paesi Europei dove la guardia del corpo, non solo è riconosciuta e tutelata, ma collabora a stretto contatto con le istituzioni e svolge un lavoro che permette allo Stato di destinare risorse umane e mezzi alla lotta alla criminalità. (maggiori info sulla normativa prossimamente nel nostro blog ).

I vostri corsi hanno validità internazionale ?

Risp.: Prima cosa bisogna capire cosa si intende per validità, gli attestati che vengono rilasciati possono essere sicuramente validi come credito formativo o riconosciuti da aziende private, tuttavia possono non essere sufficienti se si vuole, ottenere qualche titolo da parte di uno stato estero, inoltre dire che sono riconosciuti in tutto il mondo presuppone di conoscere la normativa di ogni singolo paese e dubito che ci sia qualcuno in grado di dare una risposta certa a livello mondiale. Di sicuro posso dire che nei paesi, dove operiamo o abbiamo operato sono riconosciuti; cosa che nessuna scuola seria può vantare.

Ho sentito che esiste la licenza SIA che ti permette di lavorare in tutto il mondo?

Risp: La licenza SIA è valida nel Regno Unito, questo tipo di licenza è nata per porre un limite a tutti i falsi curriculum di persone poco serie che dicevano di provenire dai più svariati corpi speciali. In ogni caso anche ottenuta la licenza, per lavorare bisogna risiedere nel Regno Unito. Molti credono che basti questa licenza per andare ad operare in zone ad alto rischio. Le aziende inglesi richiedono per questo tipo di lavoro, minimo 3 anni di esperienza militare con missioni all'estero documentate. Considerato che non abbiamo difficoltà a trovare accordi europei per le cose più banali, Credete possibile che abbiano creato una licenza internazionale che permetta di lavorare in tutto il mondo armati ?.
-----------------------------------© 2018 I.B.A. Italia-------------------------- Statistiche